DOFYr4v-yiasbaStB4p4HmZHscsqNvfTr2lg6g1wDOs

Il vero scrittore si vede dal taccuino

Sono tanti gli scrittori che continuano a scrivere a penna. I taccuini sono l’officina dello scrittore.

Dacia Maraini ha un armadio pieno di quaderni: «Ma il passo successivo è riversare tutto al computer. La carta è la creatività, il computer il momento dell’ordine».

Nei quaderni di Gianrico Carofiglio c’è di tutto,anche disegni: «Scrivere su un quaderno mi mette meno ansia e mi aiuta a vincere la pigrizia. Con il computer ho un rapporto meno cordiale».

Da la Repubblica del 19 agosto 2018

articolo di Raffaella De Santis

Il vero scrittore lo vedi dal taccuino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: